Parte la rassegna cinematografica estiva “Ridere all’italiana”

Home / Eventi / Parte la rassegna cinematografica estiva “Ridere all’italiana”

Il Comune di Minturno non possiede un cinema né un’arena estiva da diversi decenni. Parte da questa mancanza la rassegna cinematografica estiva “Ridere all’italiana”, dedicata alla commedia e ai film che hanno fatto la storia del nostro cinema. L’evento, con il patrocinio del Comune di Minturno, è organizzato dalle associazioni Emmequadro e Il Sogno di Ulisse, che hanno deciso di unire gli sforzi al fine di dare a cittadini e turisti una serie di appuntamenti culturali di qualità.

Si comincia giovedì 28 giugno, alle ore 21,30, presso Piazza San Pietro a Minturno, con la proiezione della versione restaurata del capolavoro di Dino Risi “Il Sorpasso”, divenuto un vero e proprio cult movie italiano grazie anche alla grandissima interpretazione di Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant.

Il giorno di Ferragosto due occasionali amici, uno studente universitario un po’ timido e un quarantenne immaturo, passano assieme la giornata spostandosi con l’auto. Le ore passano veloci in un susseguirsi di episodi tragicomici, fino all’epilogo inatteso e drammatico. Un’intuizione geniale è all’origine del film, che può essere definito un road movie: il confronto di due generazioni nel territorio neutro di una giornata di vacanza. La complementarietà dei caratteri dei due protagonisti è un supporto dalle solide basi. La sceneggiatura di Ettore Scola, Dino Risi e Ruggero Maccari è in perfetto equilibrio tra la commedia all’italiana e il dramma sociale, questo appena accennato con alcune allarmanti sequenze disseminate nel film e concluso nell’impietoso finale. “Il Sorpasso”, al suo apparire quasi snobbato dalla critica, si è ritagliato col tempo uno spazio che appartiene di diritto alle grandi memorie del cinema centenario.

I prossimi appuntamenti della rassegna “Ridere all’italiana” sono: “Il medico della mutua” (1968) di Luigi Zampa, con Alberto Sordi (giovedì 12 luglio, Parco Recillo); “I soliti ignoti” (1958) di Mario Monicelli, con Vittorio Gassman, Marcello Mastroianni, Renato Salvatori, Totò (giovedì 19 luglio, Piazza San Pietro); “Febbre da cavallo” (1976) di Steno, con Gigi Proietti, Enrico Montesano, Francesco De Rosa, Catherine Spaak, Mario Carotenuto, Adolfo Celi (sabato 28 luglio, Parco Recillo).